Gesellschaft und Lifestyle / Kultur und Medien

Parlana: Dove il mondo si incontra

[Artikel auf italienisch] Imparare le lingue divertendosi e conoscere gente di tutto il mondo – l’incontro linguistico Parlana lo fa possibile. Laura parla dell’evento. Traduzione di: Marius Höper
| Laura Klöppinger |

Geschätzte Lesezeit: 3 Minuten

Yuri Martinez

Diesen Artikel gibt es in verschiedenen Sprachen / Here you can read the article in other languages
German
English

Imparare lingue con divertimento e conoscere gente interessante di tutto il mondo, è possibile nel Parlana. Nell’incontro linguistico, che ha luogo una volta ogni due settimane nello a Lieschen Müller a Münster, si incontra gente di tutto il mondo. Non importa se si parla tedesco, spagnolo, inglese o arabo – qui si mescolano regolarmente le lingue del mondo.

Nell’evento i partecipanti si mettono le bandiere delle lingue che già sanno parlare o quelle che vogliono imparare sulla maglietta o sulla giacca e in questo modo trovano delle altre persone con le quali possono parlare. Cominciando con delle domande di base come “Di dove sei?” o “Cosa studi?”, si sviluppano delle conversazioni profonde.

Ancora ricordo la prima volta quando sono andata a questo evento linguistico. Dopo essere entrata nella sala, mi salutarono i due organizzatori, Lars e Giulia, prima della classica domanda introduttiva: “Di quali bandiere hai bisogno?” Mi aiutarono direttamente a trovare le bandiere adeguate nel mare delle bandiere. Soltanto due minuti più tardi sono già stata coinvolta nella prima conversazione. Oggi ho una cerchia di amici di tutto il mondo grazie al Parlana.

In occasione del secondo anniversario di Parlana ho ricevuto l’opportunità di parlare sull’evento e il suo inizio con l’organizzatore Lars. Lars fa un lavoro sociale ed è già l’organizzatore dell’evento dal maggio di 2017. Parla sei lingue diverse: tedesco, spagnolo, inglese, portoghese, olandese e italiano. Gli è venuta l’idea quando viveva in America Latina. Lars è vissuto in America Latina per 4 anni. Partecipava lì a eventi di scambio linguistico in paesi come la Colombia o la Bolivia. Quando Lars è ritornato in Germania, voleva portare questa idea anche in Germania: “Mi sono reso conto del fatto che a Münster già c’è qualche evento focalizzatosi in una sola lingua”, dice, “ma un evento di scambio di tutte le lingue non esisteva.” Dunque un po’ più tardi ha creato l’incontro internazionale. Il nome è derivato della parola italiano parlare.

All’inizio l’evento è già stato un successo totale: “La prima volta ho riservato soltanto tre tavoli”, dice Lars. Quel giorno addirittura sono venute circa 60 persone. Da quel giorno la quantità è salita ogni mese. Lui apprezza specialmente la diversità dei partecipanti: Non importa se studenti delle inferiori o dell’università, se dall’altro lato del mondo o dalla regione di Münster, qui si ritrova ogni volta un mix diverso di gente. È anche l’ambiente rilassato che rende tanto speciale l’apprendimento delle lingue.

Nessuno è seduto/a qui con il suo libro di grammatica e non si fanno delle domande di vocabolario. La cosa più importante è il divertimento: “Qui tutti possono migliorare le loro conoscenze nelle lingue in un ambiente comodo”, sottolinea Lars.

Giulia lo aiuta, per esempio con la creazione delle bandiere o la presenza in Internet. Lei parla anche varie lingue e dall’inizio è stata impressionata dall’idea. Apprezza specialmente tutto quello che ha reso possibile l’incontro linguistico: “Grazie a Parlana già si sono formati dei gruppi e cerchie di amici nuovi”, dice lei. “La gente si incontra, per esempio, per cucinare o per andare insieme a degli eventi. È buono il fatto che i partecipanti stessi hanno delle idee per fare qualcosa insieme.”

Uno dei numerosi partecipanti dell’incontro linguistico è Hassan, che viene dalla Siria. Anche lui ha fatto già molti amici grazie all’evento: “Parlana mi dà l’opportunità di migliorare le mie conoscenze del tedesco e allo stesso tempo di conoscere molta gente. Si può parlare su qualsiasi tema e imparare delle lingue con divertimento.”

Adesso c’è già una selezione di 150 bandiere da mettersi sulla maglietta, fra loro anche una bandiera del Vaticano per il latino, una bandiera della lingua dei segni o la bandiera Massematten di Münster.

Quelli che avessero interesse a partecipare sono invitati/e cordialmente a partecipare al prossimo evento. Anche le persone sconosciute sono benvenute!    

Parlana Münster Language Exchange
Ogni primo e terzo lunedì del mese a Lieschen Müller, Mauritzstraße 24, Münster (dalle 20:00)

Noch mehr Stories? Folge seitenwaelzer:

Laura Klöppinger

… liebt die englische Sprache und Kultur, weshalb sie sich auch für das Anglistik (und Germanistik) Studium entschieden hat. Wenn sie nicht gerade liest oder Musik macht, diskutiert sie gerne über Doctor Who oder die neusten Indie-Rock Alben.

Tales from the Loop | © 2019 Amazon.com Inc

Von Menschen und Maschinen – Tales from the Loop

Nordisch Roh

(Rezept) Veganer Avocado”Eier”Salat

Tamara Ossege-Fischer

Buchrezension: Last Haven – Tödliche Geheimnisse (Lisbeth Jarosch)

The Bianca Story - Digger | RAR marketed by Motor Entertainment

The bianca Story – Digger

Tags:

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.

Wir benutzen Cookies, mit der Nutzung unserer Webseite erklärst du dich damit einverstanden. Hier gibt's weitere Infos.